Controlli con Liquidi Penetranti - AeroNDI S.r.l.

Vai ai contenuti

Menu principale:

Linee di Servizio > Controlli Non Distruttivi
CONTROLLI NON DISTRUTTIVI SUPERFICIALI
Controllo con Liquidi Penetranti (PT - FPI)
I liquidi penetranti sono un prodotto utilizzato nei controlli non distruttivi dei materiali che permette di evidenziare i difetti d'integrità strutturale di un materiale.

Il metodo di controllo si basa sull'azione capillare di liquido a bassa tensione superficiale, che posto in  contatto con una superficie pulita e asciutta penetra nelle eventuali discontinuità presenti su di essa.
Il liquido Penetrante può essere applicato sui componenti da testare per immersione, spruzzatura o a pennello. Dopo un adeguato tempo di contatto (indicato come tempo di penetrazione), il penetrante in eccesso viene rimosso e viene applicato un rivelatore o sviluppatore che favorisce la fuoriuscita del  penetrante dalle discontinuità permettendo la formazione  dell'indicazione che diventa visibile per l'ispettore, sotto luce UV-A o visibile, a seconda che vengano impiegati penetranti fluorescenti oppure a contrasto di colore.

L'ispezione con liquidi penetranti è un metodo particolarmente efficace
per evidenziare e localizzare discontinuità superficiali di un materiale


Comparatore Swing away (vista d’insieme)

Indicazioni superficiali al controllo con
liquidi penetranti fluorescenti (PT - FPI)


Residuo di una cricca persistente dopo un tentativo di asportazione mediante lavorazione meccanica,
rilevata su un componente di una turbopompa ad ossigeno liquido.

CARATTERISTICHE : vasche di dimensioni utili 800 x 700 x 800 (h) mm

  • Sgrassaggio con detergente alcalino a base acquosa con dispositivo ad ultrasuoni
  • Lavaggio manuale  con  laterale di servizio + Postazione di asciugatura con ricircolo aria calda
  • Penetrante Post-emulsionabile  (ID2)
  • Penetrante Post-emulsionabile  (ID3)
  • Prelavaggio manuale  con stramazzo e lampada UV, min. 300 µW/cm2 - max 100 lux
  • Emulsificazione con movimentazione manuale delle parti
  • Penetrante Lavabile in acqua  (IA2)
  • Penetrante Lavabile in acqua  (IA3)
  • Lavaggio finale manuale con stramazzo e lampada UV, min. 300 µW/cm2 - max 100 lux
  • Aria secca e pulita per rimozione  eccesso residuo acquoso
  • Postazione di asciugatura con ricircolo aria calda – Dotato di pozzetto SAT e TUS
  • Applicazione rilevatore in polvere  secca forma “a”
  • Cabina di ispezione - Dimensioni mm 3000x2000x2500 H   < 20 lux a tende chiuse – Piano rotante di ispezione supplementare



Controlli Non Distruttivi con Liquidi Penetranti PT
Torna ai contenuti | Torna al menu